Como, Cgil, Cisl e Uil: “Pnnr, in gioco la vita quotidiana dei comaschi. Noi inascoltati, monitorare i fondi”

Condividiamo la lettera aperta di Cgil Como, Cisl dei Laghi e Coordinamento Uil Lario con la richiesta urgente a Provincia e Comune di Como della convocazione di un tavolo per il monitoraggio paritetico sui fondi del PNRR nella città di Como e nelle cittadine maggiori della provincia.
La lettera aperta fa seguito a due richieste inviate in tal senso, nel corso del 2023, al Presidente della Provincia e al Sindaco di Como, che non hanno dato alcun riscontro.
Ricordiamo che le voci di spesa dei fondi del PNRR sono la Salute, le Infrastrutture per una mobilità sostenibile, la digitalizzazione/innovazione cultura e turismo, la rivoluzione verde e transizione ecologica, l’istruzione e la ricerca, l’inclusione e la coesione.
Oggi è in gioco il vivere quotidiano della cittadinanza, l’effettiva fruibilità di posti e luoghi resi via via più inaccessibili per problemi viari o di infrastrutture, servizi essenziali che vengono progressivamente meno (asili nido e sanità). I cittadini di Como, i pensionati, i lavoratori, le aziende del territorio possono quindi accettare di vivere questa occasione unica senza confronto?
A questo scopo organizzazioni sindacalo rinnovano la disponibilità ad un incontro con le Amministrazioni comunali e provinciali già da questi ultimi giorni di gennaio.
Si allega il documento in oggettolettera aperta unitaria[1]

Precedente

Prossimo

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *